Il Picacismo (da pica, “gazza”, per l’abitudine che ha di assaggiare anche materie non alimentari) è un disturbo del comportamento alimentare caratterizzato dall’ingestione continuata nel tempo di sostanze non nutritive come ad esempio terra, sabbia, carta, gesso, legno ecc. Il disturbo può essere diagnosticato se l’abitudine perdura per più di un mese ad un’età nella quale questo comportamento è dal punto di vista evolutivo inappropriato, generalmente in bambini più grandi di 18-24 mesi.

La diagnostica non è applicabile a bambini o adulti con ritardo mentale, né ad individui appartenenti a culture che accettano tali pratiche. Questa sindrome talvolta interessa anche le donne incinte che hanno il desiderio di ingerire cibi inappropriati, come ad esempio carne cruda, ghiaccio, patate crude ecc.

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE (D.C.A.)

FONTE: www.treccani.it; Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-IV-TR)

Leave a Reply

Your email address will not be published.