Con il termine anglosassone Binge Eating Disorder (B.E.D.), viene descritta una sindrome caratterizzata da episodi ricorrenti di abbuffate compulsive (tipiche della bulimia nervosa) tali da suscitare sofferenza e disagio nella persona che ne soffre.

Le abbuffate compulsive capitano in media almeno due giorni alla settimana per almeno una volta alla settimana e non sono associate all’uso abituale di comportamenti impropri di compenso (vomito autoindotto, lassativi, clisteri, diuretici, digiuno, esercizi fisici eccessivi).

Insorge soprattutto in età adolescenziale in seguito ad una dieta eccessivamente restrittiva o in seguito a problemi personali. Le persone che ne soffrono cercano un rimedio alla loro sofferenza nel cibo, inconsapevoli di innescare un circolo vizioso dove si alternano periodi con diete eccessivamente restrittive e periodi di abbuffate compulsive.

Leave a Reply

Your email address will not be published.