Disturbi sessuali

 

La risposta sessuale può essere suddivisa in quattro differenti fasi, il disturbo sessuale è caratterizzato da un’anomalia del processo che sottende questo ciclo:

  1. DESIDERIO: questa fase è caratterizzata dalle fantasie sessuali, da immagini o rappresentazioni mentali che prevedono la messa in atto dell’attività sessuale.
  2. ECCITAMENTO: questa seconda fase è strettamente collegata alla prima nel senso che il desiderio da origine all’eccitazione, ossia alla risposta fisiologica in tutto il corpo, soprattutto nella zona genitale.
  3. ORGASMO: rappresenta l’apice del piacere sessuale e termina con l’esaurimento della tensione sessuale.
  4. RISOLUZIONE: quest’ultima fase si presenta immediatamente dopo l’orgasmo e si caratterizza da una sensazione generale di rilassatezza, benessere e refrattarietà rispetto ad altre e immediatamente successive stimolazioni sessuali.  

Classificazione dei disturbi sessuali maggiormente riscontrati nella pratica clinica (DSM-IV-TR):

  • Disturbi del desiderio sessuale (desiderio ipo-attivo o avversione sessuale): il desiderio ipo-attivo si riferisce alla mancanza (o grave carenza) di fantasie sessuali e/o al desiderio di avere un’attività sessuale. Mentre per avversione sessuale si intende una paura irrazionale o il rifiuto del soggetto per il sesso. 
  • Disturbi dell’eccitamento sessuale (disturbo maschile dell’erezione)
  • Disturbi dell’orgasmo (eiaculazione precoce nei maschi; anorgasmia o difficoltà nel raggiungere l’orgasmo nelle donne)
  • Disturbo da dolore sessuale (vaginismo e dispareunia)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>